Sanzioni

Il Decreto Legislativo n. 193 del 6 novembre 2007 consiste nella “Attuazione della direttiva 2004/41/CE relativa ai controlli in materia di sicurezza alimentare e applicazione dei regolamenti comunitari nel medesimo settore”.
Esso determina l’abrogazione di alcuni Decreti legislativi mantenendo l’obbligo di applicare la metodologia HACCP che è ora disciplinato dal Regolamento Comunitario n. 852/2004.
Gli operatori del settore alimentare devono infatti:
- dimostrare di avere implementato la procedura di autocontrollo, secondo le modalità richieste dall'autorità competente, tenendo conto del tipo e della dimensione dell'impresa alimentare;
- garantire che tutti i documenti in cui sono descritte le procedure siano costantemente aggiornati;
- conservare ogni altro documento e registrazione per un periodo adeguato.
Il Decreto Legislativo detta importanti novità anche in merito ai regimi sanzionatori (vedi tabella). Si evidenzia che nel caso in cui gli Organi di Vigilanza rilevino l’assenza del piano di autocontrollo, la sanzione viene immediatamente applicata, non disponendo più, come in passato, di un periodo di tempo (max. 120 giorni) per poter ottemperare alle prescrizioni.

 

  VIOLAZIONI

SANZIONI 

Omessa notifica all’autorità competente  Art. 6, comma 2 del Reg. CE 852/2004  da Euro 1500,00 a 9000,00  Art. 6, comma 3 del D.Lgs 193/2007
 Chiunque mantiene in essere (produce, trasforma e distribuisce alimenti) un’attività in regime di sospensione o di revoca di registrazione  Art. 54, comma 1 del Reg. CE 882/2004  da Euro 1500,00 a 9000,00  Art. 6, comma 3 del D.Lgs 193/2007
 Omessa notifica per variazioni  Art. 6, comma 2 del Reg. CE 852/2004  da Euro 500, 00 a 3000,00  Art. 6, comma 3 del D.Lgs 193/2007
 Mancato rispetto dei requisiti generali contenuti nell’allegato I parte A  Allegato I, parte A del Reg CE 852/2004  da Euro 250,00 a 1500,00  Art. 6, comma 4 del D.Lgs 193/2007
 Mancato rispetto dei requisiti generali contenuti nell’allegato II (tra cui l’inottemperanza all’obbligo di formazione).  Allegato II, parte A del Reg CE 852/2004  da Euro 500, 00 a 3000,00  Art. 6, comma 5 del D.Lgs 193/2007
 Mancata predisposizione di procedure di autocontrollo  Art. 5, comma 1 e 2 del Reg. CE 852/2004  da Euro 1000,00 a 6000,00  Art. 6, comma 6 del D.Lgs 193/2007
 Inadeguatezza dei requisiti generali e di procedure  Art. 5, comma 1 e 2 del Reg. CE 852/2004  Prescrizione, se inadempienza, sanzione da Euro 1000,00 a 6000,00  Art. 6, comma 7 del D.Lgs 193/2007
 Mancata o non corretta applicazione del sistema e/o procedure  Art. 5, comma 2 del Reg. CE 852/2004  da Euro 1000,00 a 6000,00  Art. 6, comma 8 del D.Lgs 193/2007

 

ritorna alla pagina Home Alimentaristi