Tirocinanti

 

I destinatari dell’intervento che potranno effettuare i percorsi di tirocinio sono soggetti che si ritrovino nelle condizioni di seguito specificate:


Cittadinanza

italiana ovvero cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea ovvero cittadinanza di uno Stato extracomunitario con regolare permesso di soggiorno nel territorio dello Stato Italiano

Età

compresa tra i 18 e i 29 anni (possono accedere i giovani che hanno compiuto il 18° anno e fino al giorno antecedente al compimento del 30° anno di età) e che abbiano assolto al diritto dovere all’istruzione e che abbiano assolto al diritto dovere all’istruzione e formazione

Registrazione

al Programma Garanzia Giovani - “Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani”

Posizione lavorativa

non occupati né inseriti in un percorso di studio o formazione. Sono considerati non occupati i giovani disoccupati o inoccupati ai sensi del Decreto legislativo del 21 aprile 2000 n.181e s.m.i. Sono considerati non inseriti in un percorso di istruzione o formazione i giovani non iscritti ad un regolare corso di studi (secondari superiori o universitari) o di formazione


Attraverso il presente intervento saranno concessi contributi a giovani, in possesso dei requisiti, pari a € 400 al mese per singolo tirocinante per una durata massima di 6 mesi e per un contributo massimo totale concedibile per il singolo tirocinante pari a € 1.800,00.

 

L’indennità corrisposta al tirocinante non determina in nessun modo la costituzione di un rapporto di lavoro, essendo finalizzata esclusivamente a supportare l’esperienza di tirocinio e non comporta la perdita dello stato di disoccupazione posseduto dal tirocinante.

 

L’indennità di partecipazione per i tirocini extracurricolari, è erogata direttamente al tirocinante dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS). L’erogazione è effettuata a condizione che il tirocinante abbia maturato almeno il 70% delle ore/mese previste dal progetto formativo. In caso di mancato raggiungimento della soglia minima del 70% delle ore/mese previste, il tirocinante non potrà vantare alcuna pretesa nei confronti della Regione Calabria, né del soggetto ospitante.

 

Torna a Tirocini