Soggetti ospitanti

 

Il programma Garanzia Giovani rappresenta un’importante opportunità per le aziende, in quanto possono interagire coi giovani inserendoli nel proprio organico. In coerenza con il quadro del programma, la Regione Calabria ha diffuso un Avviso pubblico finalizzato a individuare soggetti interessati ad ospitare e a promuovere tirocini.
Le organizzazioni interessate ad ospitare i giovani che faranno richiesta sono definiti SOGGETTI OSPITANTI.

Il soggetto ospitante è costituito con “forma giuridica disciplinata dal diritto privato”; possono esserlo anche studi professionali e ditte individuali.

 

I soggetti ospitanti, alla data di candidatura dell’Avviso, devono possedere i seguenti requisiti:
 

Sede operativa

presso cui è attivato il tirocinio in Regione Calabria (per i tirocini regionali) o in una regione italiana diversa da quella di residenza del tirocinante (per i tirocini in mobilità interregionale) o in un paese estero appartenente ad uno dei 28 Paesi della UE o in Islanda, in Liechtenstein, in Norvegia, in Svizzera, in Turchia (per i tirocini in mobilità transnazionale).

Soggetto attivo

non aver cessato o sospeso la propria attività, non trovarsi in stato di scioglimento e non essere sottoposti a procedure di fallimento, liquidazione coatta amministrativa e amministrazione controllata.

Essere in regola

• con gli adempimenti e i versamenti contributivi, assicurativi e previdenziali previsti dalla legge;
• essere in regola con gli adempimenti di cui alla L. 68/1999 (Norme per il diritto dei disabili);
• essere in regola con le normative vigenti in materia di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori.


 

Non possono essere soggetti ospitanti coloro che:

• abbiano effettuato licenziamenti, fatti salvi quelli per giusta causa e giustificato motivo soggettivo e fatti salvi specifici accordi sindacali con le organizzazioni territoriali più rappresentative, nei 12 mesi precedenti la data di presentazione della domanda;
• non applichino le condizioni del contratto collettivo nazionale di lavoro o, in sua assenza, degli accordi locali tra le rappresentanze sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori;
• abbiano subito, sia come persone giuridica, sia come amministratore, sia come titolare condanne definitive o passate in giudicato per inadempienze, illeciti o irregolarità relativamente all’utilizzo di finanziamenti pubblici e/o a rapporti contrattuali con la Regione.
 

Obblighi del soggetto ospitante

Convenzione

stipulare una convenzione con il soggetto promotore

Progetto formativo

redigere un documento formativo in collaborazione con il soggetto promotore

Tutor

designare un tutor con funzioni di affiancamento al tirocinante sul luogo di lavoro, individuato tra i propri lavoratori in possesso di competenze professionali adeguate e coerenti con il progetto formativo individuale

Registro presenze

vidimare il registro del tirocinante, in collaborazione con il soggetto promotore, presso il Centro per l’Impiego competente per territorio

Percorso

assicurare la realizzazione del percorso di tirocinio secondo quanto previsto dal progetto formativo

Valutazione

valutare l'esperienza svolta dal tirocinante ai fini del rilascio, da parte del soggetto promotore, dell'attestazione dell' attività svolta e delle competenze eventualmente acquisite

Disponibilità degli strumenti

mettere a disposizione del tirocinante tutte le attrezzature, strumentazioni, equipaggiamenti, ecc. idonei e necessari allo svolgimento delle attività assegnate

Informazione e formazione

assicurare al tirocinante, nella fase di avvio del tirocinio, un’adeguata informazione e formazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ed eventualmente, se prevista, garantire la sorveglianza sanitaria

Sicurezza del luogo di lavoro

garantire ai tirocinanti le condizioni di sicurezza e di igiene nel rispetto della vigente normativa in materia; in caso di incidente durante lo svolgimento del tirocinio, il soggetto ospitante è tenuto a segnalare l’evento, entro i tempi previsti dalla normativa vigente, agli istituti assicurativi e al soggetto promotore

Assicurazione

garantisce la copertura assicurativa del tirocinante contro gli infortuni sul lavoro presso l’Inail nonché per la responsabilità civile durante il periodo di tirocinio. La copertura assicurativa comprende eventuali attività svolte dal tirocinante anche al di fuori dell’ente, ma rientranti nel progetto formativo

Comunicazioni obbligatorie

provvede, per i tirocini regionali e in mobilità interregionale, alle comunicazioni obbligatorie di avvio, proroga o cessazione del tirocinio secondo le modalità previste dalla normativa vigente


 

Il soggetto ospitante non può:

– impiegare il tirocinante nello svolgimento di attività che non siano coerenti con gli obiettivi formativi del tirocinio e che non richiedano un preventivo periodo formativo per l’acquisizione di abilità e competenze specifiche;
– utilizzare il tirocinio per sostituire contratti a termine, personale nei periodi di malattia, maternità o ferie o per ricoprire ruoli necessari all’interno della propria organizzazione.
 

Torna a Tirocini